Le PMI italiane sono "resilienti"

 

+ 28% di liquidità e + 10% di solidità di produzione nel 2020 rispetto al 2019.

 

 

Se in Italia, per molti la ripresa economica post-pandemia è ancora lontana, l’indicatore ideato da I-AER evidenzia che il 2020 è stato migliore di quello che ci si aspettava”. Questo è quanto sostiene Fabio Papa, Docente di Economia e Start-Up Design, oltre che Fondatore e Direttore Scientifico di I-AER.

Milano, 30 novembre 2021 - Il campione di PMI preso in considerazione dall’Istituto di Ricerca Economica Applicata con sede a Busto Arsizio (VA), ha mostrato un elevato livello di resilienza, soprattutto nel periodo 2020, a ciò si aggiunge una rinnovata spinta verso una crescita economica strutturale già a partire dal primo trimestre 2021.

Se è vero che la pandemia ha generato un enorme caos, quello che emerge dallo I-AER Index mostra una certa capacità di resistere da parte del mondo dei servizi e del commercio. Più penalizzate sono invece le PMI a vocazione industriale, che però stanno mostrando ottimi segnali di rilancio. “Per questo – afferma Fabio Papa – siamo molto ottimisti per l’evoluzione dell’economia reale italiana, con un secondo semestre 2021 nel quale siamo certi che le PMI torneranno ad essere protagoniste”.

“A riprova di questo risvolto positivo e inaspettato – dichiara Fabio Papa – ho creato, insieme al mio Team di ricercatori, lo I-AER Index. Un indicatore che permette di capire se le PMI italiane sono in buona salute, oppure no. Grazie alle osservazioni strutturate sull’andamento del fatturato, della marginalità e del livello di indebitamento aziendale, abbiamo dimostrato che hanno un elevato livello di resilienza che le rende in grado di affrontare le incertezze del mercato attuale”.

I-AER, in qualità di centro di ricerca dedicato alle PMI, è costantemente focalizzato sullo studio del sistema economico. Monitora, su base mensile, l’andamento di un paniere di oltre 400 piccole e medie imprese italiane distribuite sul territorio nazionale, con una concentrazione maggiore in Lombardia, Marche e Toscana. Analizza aziende, spesso a conduzione familiare, operanti all’interno della produzione, del commercio e nel mondo dei servizi. “Questo ci fornisce – dice Fabio Papa – una visione molto chiara sull’andamento complessivo delle PMI italiane e della crescita, o meno, del livello macro-economico del paese”.

I risultati dello I-AER Index vengono diffusi su base trimestrale all’interno della community imprenditoriale dell’Istituto. Ciò permette alle aziende parte del Network di meglio indirizzare le politiche di sviluppo strategico nel medio-lungo periodo e di pianificare agilmente anche le azioni da intraprendere quotidianamente. I-AER Index si dimostra così un vademecum di dati e informazioni indispensabile per imprenditori, manager e professionisti della Piccola e Media Impresa Italiana.

 

Domenico Ciancio
Corporate Communication & Public Affairs Manager Consultant
mob. +39.329 5986982

Per informazioni e approfondimenti:

hello@i-aer.com

+39 335 567 9042